Riassunto delle puntate precedenti: ci siamo introdotti nel design, abbiamo visto il colore dell’anno 2018 e il ritorno della carta da parati nei rivestimenti; in questo articolo parleremo di stile facendo attenzione alle tendenze attuali come sempre.

Possiamo adottare gusti diversi in camera da letto e nel soggiorno, ma facendo attenzione a un senso di armonia generale nella scelta: non va bene se noi stessi sentiamo troppo distacco o addirittura disagio nel passare da un ambiente all’altro; naturalmente la nostra ricerca è rivolta a benessere, eleganza, comfort, raffinatezza, e tutto ciò che possa infondere un tocco di unicità alla tua dimora.

Molto probabilmente avrai sentito parlare di orientamento minimalista, eclettico, chic, etnico o contemporaneo. Ognuno di questi ha delle proprie caratteristiche e se i tuoi gusti si avvicinano a uno degli stili citati sopra potremo parlarne di persona e consigliarti. In questa sede metteremo a confronto – dicevamo prima – due tendenze molto in voga: lo stile industrial e quello lagom.

È come mettere a confronto il bianco e il nero. Industrial si distingue per i contrasti cromatici forti, uso di materiali pesanti (in tutti i sensi) come cemento, ghisa, acciaio e legno massiccio; le superfici possono essere ruvide e rivelare parti grezze. Immaginiamo una camera da letto con una struttura che abbia le sponde in acciaio temperato, con linee leggere ed eleganti, un armadio a giorno coerente, un’illuminazione dell’intensità giusta, pareti e complementi ideali per mettere in rilievo le varie componenti. Tutto ciò potrebbe essere abbinato facilmente a finestre dai vetri opachi per avere una buona luce e la giusta riservatezza nell’ambiente più intimo.

Un orientamento di questo genere – adatto a interni ampi – darebbe un gusto diverso e molto particolare ai tuoi momenti di riposo e al tuo risveglio. Scegliere Industrial ha una sfumatura ecologica nel riuso di materiali.

Le peculiarità del Lagom sono opposte: illuminazione, materiali e colori tenui adatti a spazi più piccoli, all’insegna di sfumature e sobrietà, linee morbide, che conferiscano agli ambienti un’atmosfera di maggiore relax e comfort. Pensiamo alla stessa camera di prima: la struttura letto sarebbe di legno, al posto di una poltrona potremmo scegliere un comodo pouff dove affondare in un abbraccio caloroso; a complemento si potrebbero immaginare una pianta a foglia larga, tendaggi a rivestire le finestre e un’abat-jour dalla luce calda. Per finire: anche in questo stile svedese è possibile recuperare oggetti contribuendo alla causa ecologica.

Notevole la trasformazione, vero? Nel primo caso saremmo in una camera “futurista”, di impatto, “veloce”, delineata dalla nettezza; nel secondo ci sentiremmo accolti con morbidezza e calore; il nostro spazio sembrerebbe più grande.

E tu? Quale modello ti rappresenta? Quale gusto ti fa sentire meglio? Preferisci l’energia o la morbidezza? Nessuna delle due? In ogni caso potrai avvalerti dei nostri consigli qui ad Atmosfera d’Interni. Ci affidiamo alle migliori marche del design e del made in Italy per ricercare qualità e prestigio su misura! Grazie al nostro Outlet possiamo offrirti prezzi inimmaginabili! Vieni a trovarci senza esitare a Roma, in via Gasperina 6/10!